SiteLock

Archivi categoria : Personalità

Paolo Villaggio (Genova, 30/12/1932 – Roma, 3/07/2017) la nostra ultima intervista


Paolo Villaggio la nostra ultima intervista sul suo  libro: "Giudizio universale", Milano, 29 giugno 2011


È mancato a Roma Paolo Villaggio, attore, comico, scrittore, sceneggiatore, doppiatore, Genova, 30/12/1932 - Roma, 3/07/2017, da alcuni giorni ricoverato in una clinica privata per i suoi problemi di diabete.
La figlia Elisabetta ha affidato a Facebook il suo ultimo saluto: "Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare " con questa fotografia che lo ritrae con i due figli Elisabetta e Pierfrancesco.


  " Fantozzi è il prototipo del tapino, la quintessenza della nullità. "
Paolo Villaggio

Filmografia
• Eat It, regia di Francesco Casaretti (1968)
• I quattro del pater noster, regia di Ruggero Deodato (1969)
• Il terribile ispettore, regia di Mario Amendola (1969)
• Pensando a te, regia di Aldo Grimaldi (1969)
• Brancaleone alle crociate, regia di Mario Monicelli (1970)
• Senza famiglia, nullatenenti cercano affetto, regia di Vittorio Gassman (1972)
• Beati i ricchi, regia di Salvatore Samperi (1972)
• Che c'entriamo noi con la rivoluzione?, regia di Sergio Corbucci (1972)
• La torta in cielo, regia di Lino Del Fra (1972)
• Sistemo l'America e torno, regia di Nanni Loy (1973)
• Alla mia cara mamma nel giorno del suo compleanno, regia di Luciano Salce (1974)
• Non toccare la donna bianca, regia di Marco Ferreri (1974)
• La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone, regia di Pupi Avati (1975)
• Fantozzi, regia di Luciano Salce (1975)
• Di che segno sei?, regia di Sergio Corbucci (1975)
• Il secondo tragico Fantozzi, regia di Luciano Salce (1976)
• Signore e signori, buonanotte, regia di Luigi Comencini, Luigi Magni, Nanni Loy, Ettore Scola, Mario Monicelli (1976)
• Il signor Robinson, mostruosa storia d'amore e d'avventure, regia di Sergio Corbucci (1976)
• Quelle strane occasioni - episodio Italian Superman, regia di Nanni Loy (1976)
• Tre tigri contro tre tigri, regia di Sergio Corbucci e Steno (1977)
• Il... Belpaese, regia di Luciano Salce (1977)
• Quando c'era lui... caro lei!, regia di Giancarlo Santi (1978)
• Io tigro, tu tigri, egli tigra, regia di Giorgio Capitani (1978)
• Professor Kranz tedesco di Germania, regia di Luciano Salce (1978)
• Dove vai in vacanza? - episodio Sì buana, regia di Luciano Salce (1978)
• Dottor Jekyll e gentile signora, regia di Steno (1979)
• Rag. Arturo De Fanti, bancario precario, regia di Luciano Salce (1979)
• La locandiera, regia di Paolo Cavara (1980)
• Fantozzi contro tutti, regia di Paolo Villaggio e Neri Parenti (1980)
• Il turno, regia di Tonino Cervi (1981)
• Fracchia la belva umana, regia di Neri Parenti (1981)
• Sogni mostruosamente proibiti, regia di Neri Parenti (1982)
• Bonnie e Clyde all'italiana, regia di Steno (1983)
• Pappa e ciccia, regia di Neri Parenti (1983)
• Fantozzi subisce ancora, regia di Neri Parenti (1983)
• A tu per tu, regia di Sergio Corbucci (1984)
• I pompieri, regia di Neri Parenti (1985)
• Fracchia contro Dracula, regia di Neri Parenti (1985)
• Scuola di ladri, regia di Neri Parenti (1986)
• Grandi magazzini, regia di Castellano e Pipolo (1986)
• Superfantozzi, regia di Neri Parenti (1986)
• Rimini Rimini, regia di Sergio Corbucci (1987)
• Missione eroica - I pompieri 2, regia di Giorgio Capitani (1987)
• Scuola di ladri - Parte seconda, regia di Neri Parenti (1987)
• Roba da ricchi, regia di Sergio Corbucci (1987)
• Com'è dura l'avventura, regia di Flavio Mogherini (1987)
• Il volpone, regia di Maurizio Ponzi (1988)
• Fantozzi va in pensione, regia di Neri Parenti (1988)
• Ho vinto la lotteria di capodanno, regia di Neri Parenti (1989)
• La voce della Luna, regia di Federico Fellini (1989)
• Le comiche, regia di Neri Parenti (1990)
• Fantozzi alla riscossa, regia di Neri Parenti (1990)
• Le comiche 2, regia di Neri Parenti (1991)
• Io speriamo che me la cavo, regia di Lina Wertmüller (1992)
• Il segreto del bosco vecchio, regia di Ermanno Olmi (1993)
• Fantozzi in paradiso, regia di Neri Parenti (1993)
• Cari fottutissimi amici, regia di Mario Monicelli (1994)
• Le nuove comiche, regia di Neri Parenti (1994)
• Camerieri, regia di Leone Pompucci (1995)
• Io no spik inglish, regia di Carlo Vanzina (1995)
• Palla di neve, regia di Maurizio Nichetti (1995)
• Fantozzi - Il ritorno, regia di Neri Parenti (1996)
• Banzai, regia di Carlo Vanzina (1997)
• Un bugiardo in paradiso, regia di Enrico Oldoini (1998)
• Fantozzi 2000 - La clonazione, regia di Domenico Saverni (1999)
• Denti, regia di Gabriele Salvatores (2000)
• Heidi, regia di Markus Imboden (2001)
• Azzurro, regia di Denis Rabaglia (2001)
• Gas, regia di Luciano Melchionna (2005)
• Hermano, regia di Giovanni Robbiano (2007)
• Torno a vivere da solo, regia di Jerry Calà (2008)
• Questione di cuore, regia di Francesca Archibugi (2009)
• Generazione 1000 euro, regia di Massimo Venier (2009)
• Tutto tutto niente niente, regia di Giulio Manfredonia (2012)
Film e serie televisive
• Sogni e bisogni (1985)
• Un angelo di seconda classe (1999)
• San Giovanni - L'apocalisse (2002)
• Renzo e Lucia (2004)
• Finalmente Natale (2007)
• Finalmente a casa (2008)
• Carabinieri (2002-2008)

Sceneggiature
• Fantozzi (1975)
• Il secondo tragico Fantozzi (1976)
• Il signor Robinson, mostruosa storia d'amore e d'avventure (1976)
• Il... Belpaese (1977)
• Professor Kranz tedesco di Germania (1978)
• Fantozzi contro tutti (1980)
• Fracchia la belva umana (1981)
• Bonnie e Clyde all'italiana (1982)
• Pappa e ciccia (1983)
• Fantozzi subisce ancora (1983)
• Fracchia contro Dracula (1985)
• Superfantozzi (1986)
• Fantozzi va in pensione (1988)
• Fantozzi alla riscossa (1990)
• Fantozzi in paradiso (1993)
• Fantozzi - Il ritorno (1996)

Regie
• Fantozzi contro tutti con Neri Parenti (1980)

Televisione
• Quelli della domenica (Programma Nazionale, 4 febbraio-30 giugno 1968)
• È domenica, ma senza impegno (Programma Nazionale, 16 marzo-29 giugno 1969)
• Canzonissima 1969 (Programma Nazionale, 27 settembre 1969-6 gennaio 1970)
• Signore e signora (Programma Nazionale, 10 gennaio-7 marzo 1970)
• Senza rete (programma televisivo) (Programma Nazionale, 26 giugno-14 agosto 1971)
• XXII Festival della canzone italiana - Sanremo (Programma Nazionale e Secondo Programma, 24-26 febbraio 1972)
• Giandomenico Fracchia (Programma Nazionale, 18 ottobre-8 novembre 1975)
• Ciao Gente (Canale 5, 7 ottobre 1983-25 maggio 1984)
• Risatissima (Canale 5, 6 aprile 1985)
• Grand Hotel (Canale 5, 4 ottobre 1985-11 gennaio 1986; 1º marzo-24 maggio 1986)
• Un fantastico, tragico venerdì (Rete 4, 4 ottobre 1986-20 febbraio 1987)
• Che piacere averti qui (Italia 1, 7 giugno-6 settembre 1987)
• Villaggio Party (Odeon TV, 1º dicembre 1987-15 marzo 1988)
• Striscia la notizia (Canale 5, 3 marzo-10 aprile 1997)
• Domenica In (Raiuno, 22 settembre 2002-18 maggio 2003)
• Roar (Rai 3, 31 agosto 2016-10 settembre 2016)

Teatro
• L'avaro (1996)
• Delirio di un povero vecchio (2000-2001)
• Vita, morte e miracoli (2005-2008)
• Serata d'addio (2007-2008)
• Il profumo delle lucciole (2009-2011)
• A ruota libera (2010-2011)
• La Corazzata Potemkin è una cagata pazzesca! (2012)
• Il peggio della mia carriera (2012)
• Siamo nella merda, anche la Corazzata Potemkin è affondata (2012-2013)
• La guerra di Paolo (2015- )
• Mi piacerebbe tanto non andare al mio funerale (2015-2016)

Programmi radiofonici
• Il sabato del Villaggio (1968)
• Formula uno (1971)
• Gran varietà (1974-1975)
• Dolcemente mostruoso (1975)
Doppiaggio
• Senti chi parla, regia di Amy Heckerling (1989)
• Senti chi parla 2, regia di Amy Heckerling (1990)
• Hotel Transylvania 2, regia di Genndy Tartakovsky (2015)

Opere
• Fantozzi, Milano, Rizzoli, 1971.
• Come farsi una cultura mostruosa, Milano, Bompiani, 1972.
• Il secondo tragico libro di Fantozzi, Milano, Rizzoli, 1974.
• Le lettere di Fantozzi, Milano, Rizzoli, 1976.
• Fantozzi contro tutti, Milano, Rizzoli, 1979.
• Fantozzi subisce ancora, Milano, Rizzoli, 1983. ISBN 88-17-65904-5.
• "Caro direttore ci scrivo...". Lettere del tragico ragioniere, raccolte da Paolo Villaggio, come Rag. Ugo Fantozzi, Milano, A. Mondadori, 1993. ISBN 88-04-37013-0.
• Fantozzi saluta e se ne va. Le ultime lettere del rag. Ugo Fantozzi, Milano, A. Mondadori, 1994. ISBN 88-04-37925-1.
• Vita, morte e miracoli di un pezzo di merda, Milano, Mondadori, 2002. ISBN 88-04-51479-5.
• 7 grammi in 70 anni. L'odissea di un povero obeso, Milano, Mondadori, 2003. ISBN 88-04-52216-X.
• Sono incazzato come una belva, Milano, Mondadori, 2004. ISBN 88-04-53406-0.
• Gli fantasmi, Milano, Rizzoli, 2006. ISBN 88-17-01356-0.
• Storia della libertà di pensiero, Milano, Feltrinelli, 2008. ISBN 978-88-07-49069-9.
• Storie di donne straordinarie, Milano, Mondadori, 2009. ISBN 978-88-04-58638-8.
• Crociera Lo Cost, Milano, Mondadori, 2010. ISBN 978-88-04-59148-1.
• Fantozzi totale, Torino, Einaudi, 2010. ISBN 978-88-06-20235-4.
• Mi dichi. Prontuario comico della lingua italiana, Milano, Mondadori, 2011. ISBN 978-88-04-36032-2.
• Giudizio universale, Milano, Feltrinelli, 2011. ISBN 978-88-07-49111-5.
• Non mi fido dei santi, con Luca Sommi, Reggio Emilia, Aliberti, 2011. ISBN 978-88-7424-791-2.
• La fortezza tra le nuvole, Pezzan di Carbonera, Morganti, 2011. ISBN 978-88-95916-44-6.
• La vera storia di Carlo Martello, Milano, Dalai, 2011. ISBN 978-88-6620-089-5.
• Tragica vita del ragionier Fantozzi, Milano, Mondadori, 2012. ISBN 978-88-04-53960-5.
• Siamo nella merda. Pillole di saggezza di una vecchia carogna, Milano, Mondadori, 2013. ISBN 978-88-04-62930-6.
• Fantozzi, rag. Ugo. La tragica e definitiva trilogia, con un saggio di semiotica fantozziana di Stefano Bartezzaghi, Milano, Rizzoli, 2013. ISBN 978-88-17-06519-1.
• Lei non sa chi eravamo noi, con Adriano Panatta, Milano, Mondadori, 2014. ISBN 978-88-04-64050-9.
• Come farsi una cultura mostruosa OGGI, Milano, Cairo, 2014. ISBN 978-88-6052-539-0.
• Fantozzi forever, tavole e testi di Francesco Schietroma, Milano, Cairo, 2014. ISBN 978-88-6052-565-9.
• Fantozzi letto da Paolo Villaggio. L'audiolibro inedito, Roma, Volume Audiobooks, 2016. ISBN 978-88-9983-307-7.

Discografia
Album
• 1971 - Giandomenico Fracchia (CGD)
• 1980 - Fantozzi contro tutti (Ricordi)
Singoli
• 1975 - La ballata di Fantozzi/L'impiegatango (EMI)
• 1980 - Fantozzo/Banda Fantozzi (Ricordi)
• 1986 - Grandi magazzini/Hapinesse (RCA)

Print Friendly, PDF & Email

Buon compleanno Gillo Dorfles (107) !

Il nostro ultimo video alla presentazione stampa alla Triennale di Milano per la mostra VITRIOL il personaggio fantastico inventato da Gillo DorflesLa mostra alla Triennale di Milano era curata da Aldo Colonetti e Luigi Sansone. (13 Gennaio-5 Febbraio 2017)


Angelo Dorfles, detto Gillo (Trieste, 12 aprile 1910)

A casa di Gillo Dorfles, foto di Alessandra Finzi, 23/11/2016

Print Friendly, PDF & Email

Sua Santità il XIV Dalai Lama, 20, 21 e 22 ottobre 2016 a Milano

Sua Santità il XIV Dalai Lama darà i Suoi preziosi insegnamenti a Milano il 21 e 22 ottobre 2016. L'evento si svolgerà presso la Fiera Rho Milano. Sua Santità Tenzin Gyatso incontrerà gli studenti delle università lombarde giovedì 20 ottobre 2016, alle ore 13.15, al Teatro degli Arcimboldi, per una lectio dal titolo “Etica e consapevolezza in un…
Per saperne di più

Letizia Moratti intervista su: “Milano, obiettivo Campione Agenda ONU 2030”

Abbiamo intervistato nei nostri studi la Dottoressa Letizia Moratti per parlare dei contenuti del suo nuovo libro: "Milano tra storia, realtà e sogno", in vista del nuovo obiettivo: "Milano Campione Agenda ONU 2030".


"Le città devono avere un grande sogno. Con Expo Milano ne ha avuto uno, adesso ce ne vuole un’altro."

Letizia Moratti: Milano tra storia, realtà e sogno

Autore: Letizia Moratti
Titolo: Milano tra storia, realtà e sogno
Editore: Mondadori
Prezzo: € 20,00
Pagine: 164
Collana: Saggistica
Data di Pubblicazione: Marzo 2016
ISBN o codice id: 9788804661566
ISBN: 9788852071744-EPUB
Formato: Rilegato
Copertina: Rigida
Ebook: € 9,99


Milano è una città dalle molte anime. Operosa, con il suo ricco patrimonio industriale; internazionale, aperta all’Europa e al mondo; accogliente, capace di integrare chi viene da fuori; generosa, grazie alle sue antiche istituzioni di solidarietà. Ma quella che è definita la "capitale morale" d’Italia sta riscoprendo anche una nuova bellezza, che affonda le radici nella storia millenaria e vi affianca i grattacieli avveniristici che oggi ne ridisegnano lo skyline, proiettandola di diritto fra le più importanti metropoli globali del futuro. Ed è proprio guardando al domani, alle nuove sfide e alle inevitabili criticità da affrontare per una città destinata a diventare una megalopoli, che una milanese doc come Letizia Moratti ha risposto in queste pagine alle domande di Maria Luisa Agnese, in un colloquio sui grandi temi che segneranno l’avvenire di una città e la qualità del suo viverci. Temi su cui, già negli anni da sindaco, Letizia Moratti è stata chiamata a prendere importanti decisioni: la sicurezza, l’ambiente, la cultura, la mobilità, il welfare, le pari opportunità. Per arrivare alla scelta di offrire a Milano un sogno, a partire dal quale immaginare il proprio rinnovamento: Expo 2015. Oggi, in uno scenario globale dove anche i modelli con cui descrivere la società e l’economia sono in mutamento, Milano deve offrire un nuovo sogno: diventare una città laboratorio, dove ricomporre le proprie diverse anime per prepararsi ad affrontare il nuovo millennio in maniera intelligente, tracciando percorsi innovativi sulla strada dello sviluppo sostenibile.

Jacques Attali ne firma la prefazione.
"Letizia Moratti è una gran signora. Incarna il meglio dell’intelligenza, dello spirito e del cuore. Grazie alla sua duplice esperienza a Milano e a San Patrignano, sa meglio di chiunque altro che qualsiasi progetto umano è un’utopia prima di essere una realtà. E che non si può realizzare niente senza molta audacia e umiltà.
Una città è l’unico essere vivente che può ringiovanire. E Milano l’ha dimostrato nel corso di tutta la sua storia, fatta di grandiosità e di decadenza, di meraviglie e di miseria, di potenza e di fragilità. Oggi, come tutte le città, capisce che il suo futuro a lungo termine si gioca ogni giorno nell’attenzione che il singolo presta nei confronti delle generazioni future. È quello che significa essere una città «positiva». Nessuno ne poteva parlare meglio di Letizia Moratti. Avendo il privilegio di conoscerla e di lavorare con lei da quasi dieci anni, nel Movimento per l’economia positiva, conosco la sua straordinaria dedizione alla cosa pubblica, all’interesse generale e alla considerazione delle esigenze dei più bisognosi. Si riuscirà a fare, a livello di grandi città, antiche, patrie di abitudini come Milano, ciò che è stato possibile cominciando da zero a San Patrignano? È la grande sfida di domani. Se non vogliamo che le nostre città diventino un inferno, bisognerà seguire più che mai le linee di forza di questo libro e di questo destino."


Letizia Brichetto Arnaboldi Moratti è un’imprenditrice in ambito finanziario, assicurativo e delle telecomunicazioni.
È stata la prima donna a ricoprire la carica di presidente della Rai, dal 1994 al 1996.
Dal 2001 al 2006 è stata ministro per l’Educazione, l’Università e la Ricerca Scientifica. Nel maggio 2006 è stata eletta sindaco di Milano, ottenendo durante il suo mandato l’assegnazione dell’esposizione universale per il 2015 e venendo successivamente nominata commissario straordinario delegato dal governo per Expo 2015.
Dal febbraio 2012 è presidente del Comitato Etico dei Garanti per i progetti dell’Ente nazionale per il Microcredito e della Fondazione San Patrignano.
È stata membro dell’Advisory Board italiano della Social Impact Investment Task Force istituita in ambito G8 e dell’International Board del Movimento per l’economia positiva dell’economista Jacques Attali.
Dal 2015 è fondatrice e presidente di Fondazione E4Impact, un'alleanza tra università italiane e africane, partendo dall'Università Cattolica.
È grande ufficiale al merito della Repubblica italiana.

Print Friendly, PDF & Email

Convegno in onore di Cesare Segre, Accademia Nazionale dei Lincei, Roma

Mercoledì 11 e giovedì 12 novembre 2015 si terrà presso l’Accademia Nazionale dei Lincei (Palazzo Corsini, Via della Lungara, 10 – Roma) un convegno in onore di Cesare Segre, che fu illustre docente dell’Università di Pavia dal 1956, dal titolo “Per Cesare Segre. Gli strumenti della critica”. PROGRAMMA Mercoledì 11 novembre 14.45 Saluto del Presidente…
Per saperne di più

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi