SiteLock

Arte e Ambiente, asta 16 novembre, Palazzo Isimbardi, Milano

37 opere di alcuni dei migliori artisti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, selezionati da un Comitato Scientifico interno all’Accademia stessa. La Mostra si tiene a Palazzo Isimbardi, con vernice il 14 novembre dalle ore 17,30 alle 21,00, prosecuzione della visione delle opere il 15 negli stessi orari e Asta il giorno 16 novembre dalle ore 19,30 alle 21,00 a cura di Cesare Cadeo. Il ricavato andrà devoluto agli artisti espositori a copertura dei costi sostenuti da loro per la realizzazione dell'opera e la parte residua all'Accademia di Brera sotto forma di borse di studio da destinarsi agli studenti per l'implementazione dell’appena nato “Museo dei Giovani Artisti” dell'Idroscalo di Milano (Parco sperimentale permanente a cielo aperto di scultura e arte ambientale, sempre gestito con l’Accademia di belle Arti di Brera) e altre iniziative promosse dall'Accademia.

PERCHÈ “ARTE E AMBIENTE”                                                                                  
Con questa prima Mostra “Arte e Ambiente”, dedicata ad alcuni dei più talentuosi giovani artisti dell’Accademia di Brera e nel rispetto di quanto contenuto nella sua Mission, OverArt testimonia il suo impegno, non solo a diffondere e promuovere l’Arte ed i suoi protagonisti, ma anche, quando possibile, a sostenere valori etici essenziali.    
L’Arte non ha mai subito e non subisce condizionamenti etici, ma in certi drammatici momenti storici del mondo, l’Arte si è ritrovata schierata, quasi compatta, nel difendere valori che si riferivano alla dignità umana: un esempio per tutti il “Guernica” di Picasso, violenta accusa contro la guerra. Nella vera Arte c'è qualcosa di sacro attorno alle richieste che l’artista pone all'anima e ci piace credere che l’arte, in certi estremi casi, possa “allearsi” e sviluppare e trasmettere valori etici e di attualità sociale e sottolineare i grandi problemi come quello dell’inquinamento e del degrado ambientale, tema di drammatica attualità nel mondo di oggi. È in contesti come questo che l’uomo si riappropria dei suoi valori più forti e vitali.
Friedrich Schiller diceva che “L’arte è la mano destra della natura” ed infatti in noi sta maturando sempre più la coscienza del grave danno che la società industrializzata e tecnologica sta arrecando all’ambiente. È per questo motivo che l’artista contemporaneo sente sempre più l’esigenza di “cooperare” con la natura e, quasi, proteggerla; l’opera, quindi, fatta di natura è giustificata anche dall’urgenza di risolvere i problemi ambientali e dalla necessità di stabilire un rapporto equilibrato tra l’uomo ed il suo contesto ambientale. Talvolta esiste la volontà da parte dell’artista d’intraprendere un’azione curativa e salvifica nei confronti di ciò che egli percepisce come Natura offesa.
La Mostra in questo senso si propone come ponte che permette ai giovani di esprimere ed alzare una voce e una propria convinzione che possa scuotere e quindi sensibilizzare l’opinione pubblica. Il potere dell'artista nella storia è spesso stato quello di mettere in discussione l'autorità precostituita, di mostrare l’imbroglio, l'ipocrisia e la frode, e tutto ciò ha sempre causato paura nei custodi dello Stato e per capire questo basta pensare alle opere d’arte distrutte da dittature di ogni genere e grado perché considerate sovversive dell’establishment.
OverArt esprime il suo più vivo ringraziamento all’Accademia di Belle Arti di Brera ed in primo luogo al Prof. Stefano Pizzi, per la fiducia che l’Istituzione ha riposto nella ns. Associazione, (fiducia che cercheremo di guadagnarci sul campo) e per la bella disponibilità ad accettare e condividere il ns. progetto.
Inoltre OverArt desidera esprimere un plauso alla Città Metropolitana che ospita questa Mostra nel suo bellissimo Palazzo Isimbardi e che, pur in un contesto di gravi difficoltà economiche, non rinuncia, per quanto possibile, a testimoniare con forza il suo impegno nei confronti di uno dei suoi Fiori all’Occhiello che si chiama Idroscalo: luogo virtuoso dove la ricreazione e lo sport si coniugano perfettamente con la Cultura e l’Arte, in un contesto simbiotico e virtuoso di meravigliosa natura.
Qui, Città Metropolitana ha creato un’oasi rara da ritrovare nelle Città italiane, dove l’Arte della scultura diventa protagonista e si integrata magicamente nella natura ed esprime una sua voce forte e mi riferisco al Parco dell’Arte, che espone circa 30 sculture di grandi artisti italiani (credo sia il primo Museo open air, permanente e pubblico di Milano) ed al Museo dei Giovani Artisti, progetto del Comitato Scientifico e creato con la collaborazione dell’Accademia di belle Arti di Brera e la indispensabile sponsorizzazione della Fondazione Cariplo che conta, ad oggi, più di venti lavori installati.
OverArt, quindi, con coerenza, si impegna a sostenere le attività di tali belle realtà e si dedicherà anche all’implementazione dei due Parchi dell’Arte, con l’orgoglio che Milano, finalmente, sia proprietaria di tale spazi unici e ne diventi, finalmente, consapevole ed orgogliosa.

Ugo Maria Macola, Presidente OverArt


OverArt è un’Associazione culturale no profit che nasce nel Maggio 2017 ed ha quali obbiettivi primari quelli di promuovere e sostenere, anche economicamente, l’attività soprattutto di giovani artisti di Pittura, Scultura, arte ambientale, video arte ecc e, per il raggiungimento di questo scopo, si impegna ad organizzare eventi, mostre, un sito on line, cataloghi e libri e tutte quelle attività che possono dare sostegno ai giovani Artisti, troppo spesso dimenticati dal mondo delle gallerie e dalle istituzioni pubbliche.
OverArt si propone anche di avvicinare all’Arte neofiti ed appassionati con l’intento di creare un canale di comunicazione diretto tra l’artista ed il pubblico, favorendo quindi un interscambio culturale sia di persona che attraverso servizi digitali creati all’uopo.
Inoltre, OverArt vuole diventare essa stessa collezionista di opere di tali giovani artisti creando una collezione mirata e non finalizzata alla scoperta del grande talento, ma per offrire una documentazione attendibile della ns. contemporaneità a futura memoria.

OVERART Associazione Culturale No Profit
Viale Tunisia 6
20124 Milano
Tel.335 6406160 - www.overartmilano.com 


Palazzo Isimbardi
via Vivaio 1
Milano

Print Friendly, PDF & Email
(Visited 10 times, 1 visits today)
Condividi su:

I commenti sono chiusi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi