SiteLock

Keiji Ito, Kazuhito Nagasawa: SHIBUI, Officine Saffi, Milano

Alle Officine Saffi, in collaborazione con Galleria Monopoli,  una mostra dedicata ai lavori di Keiji Ito (Toki, 1935) e Kazuhito Nagasawa (Osaka, 1968).
Il titolo della mostra -  Shibui - si riferisce ad un particolare principio estetico giapponese che coniuga le caratteristiche contrastanti di ruvidità e raffinatezza. Il termine Shibui venne utilizzato a partire dal periodo Muromachi (1336-1573) per descrivere il gusto astringente dei cachi acerbi. Più tardi, lo stesso termine venne associato a un particolare canone estetico usato per riferirsi a qualsiasi cosa bella per essere sottovalutata e priva di particolari elaborazioni. Il fascino di un oggetto Shibui sta proprio in questo suo essere una forza trattenuta, una bellezza nascosta, da scoprire poco a poco, su cui soffermarsi per lungo tempo anche se basta un attimo per intuirla.
Una generazione piena, più di trent’anni, separa anagraficamente Keiji Ito e Kazuhito Nagasawa, e consente, oltre all’apprezzamento specifico di due straordinarie individualità espressive, di svolgere riflessioni utili sul ruolo di riferimento svolto dalla ceramica giapponese contemporanea sul piano internazionale. Nel processo non lineare di apertura e scambio con l’arte occidentale l’arte giapponese moderna ha potuto contare sulla ricerca ceramica come su un’area di tale radicata identità da non subire fascinazioni eteronome: il che ha significato che ha potuto decantare i propri retaggi di tradizione, il proprio localismo, alimentandosi di nuovi pensieri ma non assumendo necessariamente nuovi modi e nuove forme.

L'eleganza e la raffinatezza sono le caratteristiche che contraddistinguono gli artisti giapponesi che dalle corde dell'anima, nei percorsi emozionali tracciati dall'antica tradizione, raggiungono la dimensione del non-tempo.

 

Officine Saffi is pleased to present an exhibition dedicated to recent works by Keiji Ito (Toki, 1935) and Kazuhito Nagasawa (Osaka, 1968).
The title of the show – Shibui – is a reference to a Japanese aesthetic principle combining contrasting characteristics of roughness and sophistication. The term Shibui was used from the Muromachi period (1336-1573) to describe the astringent taste of unripe Japanese persimmons. Later, the same term was associated with a certain aesthetic taste, describing an object of beauty that is underestimated and bereft of elaborate decoration. The fascination of a shibui object lies precisely in this dimension of restrained power, concealed beauty, to be discovered little by little, inviting lengthy observation, even though its value can be understood in an instant.
A whole generation, more than thirty years, separates Keiji Ito and Kazuhito Nagasawa in terms of age. This enables spectators to appreciate two remarkable forms of expression, and also invites reflection on the role of Japanese ceramics at an international level. In the non-linear process of the perception of, and exchange with, Western art, modern Japanese art has been able to use contemporary ceramics as an area of such deeply-rooted identity that it does not suffer from influence by heteronymous trends. As a result, it has been able to express its own traditions and local characteristics, absorbing new thought but not necessarily adopting new methods and new forms.
The exhibition will be open until October 26.
The exhibition is held under the Patronage of the Consulate General of Japan in Milan.
In collaboration with Associazione Culturale Giappone in Italia

Dal 27 settembre al 26 ottobre 2017
In collaborazione con: Galleria Monopoli
Patrocinio: Consolato Generale del Giappone a Milano
Con la partecipazione di: Giappone Italia - www.giapponeinitalia.org

Officine Saffi
via Aurelio Saffi 7
Milano
Tel. +39 02 36685696 - www.officinesaffi.cominfo@officinesaffi.com

 
Print Friendly, PDF & Email
(Visited 25 times, 1 visits today)
Condividi su:

I commenti sono chiusi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi