Livio Marzot: Opere dal 1959 al 2017, Grossetti Arte, Antonia Jannone Disegni di Architettura e Galleria Milano, Milano


Inaugurazione mercoledì 3 maggio 2017 ore 18.30
da Grossetti Arte e Galleria Jannone

Grossetti Arte: ore 18.30: opening
ore 19.30: presentazione del libro “Livio Marzot – Opere dal 1959 al 2015” realizzato nel 2016 dalla Fondazione Mudima, a cura di Gianluca Ranzi
Inaugurazione giovedì 4 maggio 2017 ore 18.30 da Galleria Milano


Dal 4 al 30 giugno 2017: Livio Marzot: Opere dal 1959 al 2017

L’opera di Livio Marzot è protagonista di tre significative mostre milanesi, che presentano i diversi momenti e le sfaccettature tematiche e linguistiche di un artista il cui poliedrico percorso è ancora capace di riservare molte sorprese.
Le tre gallerie Grossetti Arte, Antonia Jannone Disegni di Architettura e Galleria Milano, dedicano così tre mostre personali a questo singolare artista e alla sua opera che, tra il rigore minimale astratto degli anni Sessanta e il ritorno alla pittura figurativa degli ultimi anni, esplora sempre nuove modalità di rapportarsi alla vita, ai ritmi e ai cicli della natura.


 In mostra presso Galleria Jannone una selezione di opere tra tele, carte e grandi gouache oltre a scatole-scultura, che racconta l’arte di Marzot dagli anni Sessanta con le sperimentazioni minimali vicine ai linguaggi dell’architettura, fino agli anni Duemila con il nuovo ritorno all’astratto. Ricerca, scoperta e entusiasmo creativo: Livio Marzot vive l’arte in diretta con l’obiettivo di avvicinarsi alla realtà, esplorando nuove modalità di rapportarsi alla vita, ai ritmi e ai cicli della natura. Un percorso unico che inizia con la pittura figurativa degli esordi per poi proseguire con la scultura, l’arte ambientale e l’installazione, fino alle opere più recenti, in cui la forma e il colore, ora più liberi, incontrano spazialità vibranti.


Nell’esposizione alla Galleria Milano vi sono opere eseguite tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settanta che raccontano del percorso di un artista – e, ancora prima, di un uomo – che ha avuto il coraggio di “perdersi per ritrovarsi” (Gianluca Ranzi); in questi lavori, realizzati con tecniche e media molto diversi tra loro, c’è tutto Marzot: la cura formale, l’interesse verso la sinusoide e la tridimensionalità, la natura e la memoria dei suoi viaggi e dei suoi luoghi.
Il percorso di Livio Marzot  (Induno Olona, 1934; vive attualmente in Grecia) è molto vario: negli anni Cinquanta si occupa prevalentemente di pittura di paesaggio con risultati gestuali; dopo diversi viaggi a New York, dove ha modo di conoscere e confrontarsi con numerosi artisti, passa a studi più oggettuali. La frequentazione con Leo Castelli e con personalità a lui vicine, insieme all’amicizia con Salvatore Scarpitta e Sol Lewitt, lo mettono in contatto con la Pop Art e il Minimal. Le sue sperimentazioni si fanno quindi più geometriche: alla Biennale di Venezia del 1968 gli viene dedicata una sala personale dove espone grandi strutture primarie in ferro. Si trasferisce permanentemente negli Stati Uniti e la sua ricerca diviene completamente teorica: rinuncia alla produzione materiale delle opere e si dedica allo studio della linea curva, della sinusoide e dei processi mentali alla base del lavoro creativo. Di questa fase restano i disegni e i progetti degli inizi degli anni Settanta. Tornato in Italia nel 1981, si rivolge nuovamente alla pittura, che sarà d’ora in poi una costante del suo linguaggio espressivo. Ritornano quindi paesaggi, itinerari privati e geografie interiori, sin dagli esordi cifre stilistiche della sua ricerca.

Grossetti Arte
Piazza XXV Aprile 11/B – piano interrato
20154 Milano (MI)
Orari: da lunedì a venerdì, 10-13; 14-18; Sabato e domenica previo appuntamento
Tel. +39 344 2046825 – galleria@grossettiart.it

Galleria Antonia Jannone Disegni di Architettura (termine 30 maggio)
Corso Giuseppe Garibaldi, 125
20125 – Milano
Orari: Martedì – Sabato 15:30 – 19:30; mattina su appuntamento

info@antoniajannone.it – tel. +39 02 29002930 – fax +39 02 65555628

Galleria Milano (termine 30 maggio)
Via Daniele Manin 13
20121 Milano
Orari: da martedì a sabato dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00
Ufficio stampa: Cristina Pariset –  cristina.pariset@libero.it – M. 348 5109589 – Tel. 02 4812584

Grossetti Arte a VENEZIA

Threads” Carla Mura & Dado Schapira

Inaugurazione venerdì 2 giugno 2017 dalle 18.30

dal 3 giugno al 14 giugno 2017

Location: Palazzo Brandolin Rota, Rio Terà Foscarini 878 – Venezia 30123 (fermata vaporetto Accedemia)

Orari: lunedì – sabato, 10:00 – 19:00 (orario continuato)

Fiori dipinti da me e da altri al 201% ” di Felipe Cardeña e

Inaugurazione sabato 17 giugno 2017 dalle ore 18.30

dal 18 giugno al 29 giugno 2017

Location: Palazzo Brandolin Rota, Rio Terà Foscarini 878 – Venezia 30123 (fermata vaporetto Accedemia)

Orari: lunedì – sabato, 10:00 – 19:00 (orario continuato)

“Impressioni Satellitari” di Andrea Zucchi,

Inaugurazione sabato 17 giugno 2017 dalle ore 18.30

dal 18 giugno al 29 giugno 2017

Location: Palazzo Brandolin Rota, Rio Terà Foscarini 878 – Venezia 30123 (fermata vaporetto Accedemia)

Orari: lunedì – sabato, 10:00 – 19:00 (orario continuato)

 “The Mistery of Form” di quattro artisti cinesi: Ma Lin, Zhao Lu, Liao Pei, Li Zi

Inaugurazione sabato 1 luglio 2017 dalle ore 18.30

dal 2 al 20 luglio 2017

Location: Palazzo Brandolin Rota, Rio Terà Foscarini 878 – Venezia 30123 (fermata vaporetto Accedemia)

Orari: lunedì – sabato, 10:00 – 19:00 (orario continuato)

Condividi su:

I commenti sono chiusi